volkswagen-investimento-miliardario-auto-autonome

La famosa casa tedesca ha chiuso un altro investimento miliardario pochi giorni dopo l’acquisizione di un’altra compagnia sempre per una cifra molto vicina a quella di questa storia. Volkswagen ha di fatto sborsato 2,6 miliardi di dollari per entrare a far parte di una doppia partecipata, insieme a Ford Motor Co.

L’oggetto dell’investimento è una società nata nel 2016 negli Stati Uniti, Argo AI. Si tratta di una startup che punta a sviluppare autovetture a guida autonoma. Gli accordi relativi a questo investimento non si conoscono bene, ma la casa tedesca non ha voluto rilevare anche le quote della concorrente americana sebbene siano meno di un quinto della cifra totale.

 

Volkswagen, prima le auto elettriche, ora quelle a guida autonoma

Questo investimento prevede alcuni cambiamenti radicali all’interno della startup. Se finora operava negli Stati Uniti, ora è previsto il trasferimento di tutta l’unità di guida autonoma intelligente a Monaco di Baviera. Oltre a questo, il numero di dipendenti è previsto che salga a 1.000, sintomo che i 2,6 miliardi di dollari non sono alto che il primo di una lunga serie di investimenti.

È chiaro anche che questo investimento sembra essere collegato a quello siglato pochi giorni fa sempre da Volkswagen. Quest’ultima ha acquistato una società che si occupa di sviluppare auto elettriche. Risulta ovvio pensare che la compagnia produttrice di autovetture voglia creare una nuova gamma al passo con i tempi.

In ogni caso, il lavoro verrà svolto affiancandosi proprio con Ford. Quest’ultima nel 2018 ha creato una divisione che prevede un investimento di oltre 4 miliardi di dollari per il 2023 proprio con l’intenzione di sviluppare veicoli autonomi.