Luce e gasI pagamenti che ruotano attorno alle bollette della luce e del gas saranno oggetto di profondo cambiamento. La pandemia di COVID-19 ha messo sempre in maggiore difficoltà le famiglie ad ovviare il pagamento delle bollette. Fortunatamente, in loro soccorso ci saranno dei cambiamenti tariffari che andranno a rimodulare il tutto sui costi finali delle utenze, rendendoli più leggeri. I nuovi sussidi del decreto Rilancio metteranno in condizione milioni di cittadini di stare più sereni.

 

 

Luce e gas: ecco come risparmiare con i sussidi offerti dallo Stato

La semplicità con la quale si può rispondere alle domande riguardanti i sussidi è aumentata grazie alla pubblicazione del decreto sulla Gazzetta Ufficiale della Repubblica. Con le prime linee guida che ci vengono proposte, possiamo affermare che i sussidi si mostrano sotto forma di detrazioni. Queste non verranno applicate allo stesso modo per tutti i cittadini, ma lo Stato si servirà del modello ISEE per poterle ottenere.

Sarà inoltre necessario scaricare il modulo sul portale dell’ARERA per ottenere le detrazioni su luce e gas. Successivamente, si dovrà consegnare al proprio comune di residenza o al CAF. Dopo tale procedimento, ci saranno diversi criteri con cui le detrazioni verranno prontamente applicate:

  • Per le famiglie composte da due persone, ci saranno 125 euro di sconto
  • Per le famiglie formate da quattro persone, ci saranno 148 euro di sconto
  • Per le famiglie composte da cinque persone, ci saranno 173 euro di sconto
  • Per gli utenti soggetti di patologie mediche, ci saranno detrazioni variabili che avranno un valore compreso tra i 185 e i 663 euro a seconda dei casi.