sim clonateLa preoccupazione di molti utenti è rintracciabile in una cosa: le SIM clonate. Ancora oggi c’è molta confusione circa questo argomento, alcuni pensano che sia verità e altri pensano sia una sciocchezza. Quella che inizialmente fu etichettata come una fake news, è un’amara verità.

Il fenomeno prende il nome di “SIM Swap Scam“, e lo scopo è molto chiaro: i cybercriminali cercheranno di clonare la vostra SIM per poi arrivare ad accedere al vostro home banking. Un piano davvero astuto che mette in condizioni critiche centinaia di migliaia di persone.

 

SIM clonate: il fenomeno si sta espandendo anche sul territorio italiano e sembra non voler cessare

Molti si sono chiesti come avviene la clonazione, la spiegazione è molto semplice: inizialmente gli hacker andranno a vedere sui nostri profili social network se, ingenuamente, abbiamo condiviso dei nostri dati personali a cui poi loro possono accedere tranquillamente. Dopo aver avuto accesso a determinate informazioni, questi possono richiedere un cambio della SIM, e di conseguenza effettuare una clonazione.

La cosa davvero raccapricciante in tutto ciò è che questo metodo è del tutto legale. Nel caso in cui, misteriosamente, andreste a perdere il vostro segnale e la vostra scheda risulterebbe disattiva, potrete considerarla in pasto a qualche malintenzionato. Chiaramente non è sempre così, ma comunque è bene stare attenti e tenere sempre sotto controllo le nostre informazioni sensibili. Non si può mai sapere queste informazioni, che noi forniamo ai social network, in mano a chi possono capitare.