radiazioni-smartphoneUno dei parametri che l’utente medio non considera nel momento in cui compra uno smartphone è sicuramente il SAR. Tale acronimo indica il cosiddetto “Tasso di Assorbimento Specifico” altrimenti traducibile come la quantità di radiazioni che un device è in grado di emettere.

Ogni costruttore deve attenersi a delle ben specifiche direttive comunitarie. I dispositivi passano al vaglio di numerose associazioni di controllo prima di essere immessi sul mercato. Visto che la probabilità di incorrere in un telefono pericoloso è pressoché nulla potremmo essere portati a pensare che non vi siano rischi per la salute. In realtà è sempre meglio seguire il consiglio degli esperti ed orientarsi ad un terminale che emetta meno radiazioni possibili.

Gli studiosi del’ufficio Bundesamt Fur Strahlenschutz hanno redatto una lista dei telefoni sicuri. Questi si trovano ben al di sotto dei 2W/Kg indicati per l’Europa e non rappresentano, anche per utilizzo fuori norma, un reale pericolo per il nostro cervello. Ecco quali sono.

 

Telefoni con minori radiazioni elettromagnetiche al cervello

  • Zte Axon Elite
  • Samsung Galaxy Note 8
  • Samsung Galaxy Note 10+
  • Nokia 6
  • Samsung Galaxy Note 10
  • Nokia 8
  • Nokia 3.2
  • Nokia 2
  • LG G7 ThinQ
  • Samsung Galaxy A8
  • Samsung Galaxy M20
  • Nokia 7.1
  • Honor 7A
  • Samsung Galaxy S10
  • Samsung Galaxy S8+
  • Samsung Galaxy S7 Edge

Per contro si sono valutati anche i telefoni a rischio per i quali si sono estratti valori prossimi al limite SAR. I modelli da tenere sotto osservazione sono quelli che si trovano nella seguente lista.

  • Xiaomi Mi A1
  • Xiaomi Mi Max 3
  • OnePlus 6T
  • HTC U12 life
  • Xiaomi Mi Mix 3
  • Xperia XA2 Plus
  • Google Pixel 3 XL
  • Xiaomi Mi 9/9 SE
  • iPhone 7
  • Xperia XZ1 Compact
  • HTC Desire 12/12+
  • Xiaomi Mi 9T
  • Google Pixel 3
  • iPhone 8
  • Xiaomi Redmi Note 5
  • Zte Axon 7 mini