oneplus, 7t pro, mclaren edition, mclaren, F1

Nelle scorse ore si è diffusa l’indiscrezione della conclusione dell’accordo di partnership tra OnePlus e McLaren. Adesso, purtroppo, è arrivata la conferma ufficiale. Le due aziende non collaboreranno più per realizzare top di gamma ispirati al mondo della Formula 1.

Infatti, negli scorsi anni, la partnership tra OnePlus e McLaren ha dato vita a device molto particolari e soprattutto apprezzati dal grande pubblico. Il design generale degli smartphone restava invariato rispetto alle edizioni standard, tuttavia cambiava l’esperienza generale.

Il primo impatto dell’utente era con il packaging rivisto. I colori predominanti erano l’arancione papaya, tipico colore del Team e gli inserti in fibra di carbonio nero. Anche la colorazione dello smartphone riprendeva le tonalità arancioni e soprattutto, poteva contare maggiore memoria interna e RAM rispetto alle versioni base.

OnePlus e McLaren hanno terminato la loro partnership

Nel comunicato ufficiale inviato da McLaren a Android Authority si legge: “La nostra partnership con OnePlus, giunta recentemente alla scadenza programmata, è stata un grande successo per due brand iconici ed innovativi. Si da quando è iniziata nel 2018, OnePlus è stato sempre un partner di valore e propositivo e auguriamo loro tutto il bene nella speranza di tornare a collaborare in futuro“.

Con queste righe, McLaren lascia intendere che non c’è stata nessuna rottura con OnePlus. Semplicemente l’accordo tra le due aziende ha raggiunto gli obiettivi prefissati e si è esaurito normalmente. Ricordiamo che, nel corso degli anni, sono nati OnePus 6T, 7T Pro e 7T Pro 5G (esclusiva T-Mobile) sotto il segno della McLaren Edition.