IPTV: centinaia di utenti beccati con Sky e DAZN pirata, le conseguenze

Ogni forma di pirateria è condannata aspramente da tutte le nazioni del mondo. Questa piaga continua ad andare avanti, soprattutto da quando è arrivata la nuova forma di trasmissione nota a tutti con il nome di IPTV.

Utilizzando questo sistema in molti hanno disdetto il proprio abbonamento legale, risparmiando dunque tantissimi soldi. Questo ha scatenato un effetto domino, il quale ha coinvolto tante nazioni del mondo. Ora però i controlli sono aumentati e tutti rischiano di finire in guai seri con la legge che proprio non intende più transigere.

Per le migliori offerte secondo Amazon, vi consigliamo di iscrivervi al nostro canale Telegram ufficiale. Clicca qui per entrare.

 

IPTV: tutti gli utenti adesso rischiano grosso viste le nuove sanzioni imposte dalla legge

Il mondo IPTV può portarvi a pagare una multa molto salata e in alcuni casi addirittura con la reclusione. Tutti inoltre, se beccati, sarete costretti a consegnare i dispositivi dei quali avete usufruito dell’IPTV.

“L’operazione annunciata dal Nucleo Speciale Beni e Servizi della Guardia di Finanza in tema di contrasto alla diffusione di IPTV pirata si inquadra in un contesto strategico più ampio legato al fenomeno della pirateria che in Italia resta un problema centrale per l’industria audiovisiva e per il settore della cultura più in generale” dichiara Federico Bagnoli Rossi, Segretario Generale della Federazione per la Tutela dei Contenuti Audiovisivi e Multimediali (FAPAV).

“La strategia della nostra Federazione è quello di collaborare con le Forze dell’Ordine e le Autorità preposte per scardinare la piramide illecita e criminale che si cela dietro la pirateria, sia fisica sia digitale.”