messaggi anonimi TIM Wind 3 Italia Vodafone
Con l’avvento di Internet, si sono diffuse in tutto il mondo decine e decine di Applicazioni di messaggistica che, di fatto, permettono ad ognuno di noi di tenerci in contatto con amici e familiari. Ciononostante, però, sul web sta diventando sempre più importante l’anonimato nelle comunicazioni, considerato di fondamentale importanza per tutte quelle persone che vogliono evitare di condividere le proprie informazioni con persone sconosciute.

Per far fronte alla richiesta degli utenti, quindi, negli ultimi anni sono nate molteplici soluzioni all’avanguardia che permettono ai consumatori di inviare messaggi in maniera del tutto anonima. Scopriamo di seguito come fare.

Messaggi anonimi: ecco come inviarli gratuitamente

Come accennato precedentemente, quindi, ad oggi sono molteplici le soluzioni per l’invio di messaggi anonimi, disponibili sia su Android che su iOS. Ecco quindi di seguito i servizi più utilizzati dagli utenti:

  • KIK: app utilizzata principalmente dai più giovani, negli ultimi anni ha riscosso parecchio successo nel mondo del web. Quest’ultima, infatti, permette a tutti gli utenti di creare delle conversazioni completamente anonime, all’interno delle quali non viene condiviso nessun dato personale.
  • Telegram: conosciuta ormai da tutti, è in assoluto l’alternativa principale a Whatsapp. A differenza di quest’ultima, però, Telegram permette agli utenti di nascondere il proprio numero telefonico ed il proprio nome, mostrando quindi ai propri contatti esclusivamente il nickname scelto.
  • Kibo: a differenza delle due app appena citate, Kibo è una tastiera intelligente, compatibile ovviamente con ogni servizio di messaggistica come Whatsapp, Telegram, Messenger, Viber e tanti altri. Quest’ultima, quindi, offre la possibilità agli utenti di rendere anonimi tutti i messaggi inviati.