rivoluzione-oneplus-smartphone-fasce

OnePlus è nata con una premessa, una premessa che in poco tempo l’ha fatta crescere e diventare uno dei marchi più apprezzati sul panorama internazionale di questo mercato. Mentre nomi storici fallivano miseramente, il piccolo produttore cinese si è fatto sempre più grosso, ma qualcosa sulla strada è stato perso. Ai vertici se ne sono forse finalmente accorti e potrebbe esserci una rivoluzione.

OnePlus è stato per lungo tempo sinonimo di smartphone potenti, dotati di quasi tutto quello presente sulle ammiraglie dei più grandi produttori, ma con un costo molto minore. Nel tempo, la differenza a livello di hardware si è sempre più assottigliata, ma anche la differenza di prezzo.

I consumatori si sono lamentati più volte di questo cambio di rotta e la compagnia ha risposto. OnePlus Z non sembra essere soltanto un dispositivo Lite qualsiasi, ma il primo di una lunga serie di smartphone più abbordabili.

 

OnePlus e il mercato degli smartphone

L’amministratore delegato della società, Pete Lau, ha confermato che OnePlus intende aumentare e diversificare la sua offerta di prodotti. Arriveranno quindi dispositivi più economici, più modelli. Sarà una novità interessante non solo perché cambierà il modo di approcciarsi al mercato del marchio, ma perché potremo finalmente fare i paragoni con compagnie come Samsung o Huawei le quali propongono modelli per tutte le fasce.

La costruzione del nuovo ecosistema potrebbe richiedere molto tempo, ma soprattutto implica l’arrivo di altri dispositivi oltre che smartphone. Sicuramente è il momento giusto per OnePlus. Forte della sua posizione e della fan base compatta, può permettersi di rischiare e osare di più.