dieselDiesel contro Elettrico, una battaglia che prosegue ormai da diversi mesi e che sembra essere destinata a protrarsi ancora per lungo tempo, proprio a “causa” delle decisioni della maggior parte dei consumatori, non ancora pronti al grande salto ed avvicinamento al mondo innovativo dell’elettrico.

Ad oggi, infatti, un recente studio ha confermato il trend legato al motore termico; sebbene tutti siano consapevoli dei “problemi” legati all’inquinamento, e delle assolute necessità di invertire la tendenza per cercare di rimandare il più possibile l’irreparabile, la popolazione non vuole in nessun modo cambiare le proprie abitudini, di conseguenza continua a perseverare nell’acquisto di diesel a discapito delle auto elettriche. Quali sono le motivazioni più diffuse che “giustificano” una simile scelta?

 

Diesel contro Elettrico: ecco perchè gli utenti lo scelgono

  • Prezzo iniziale – l’ostacolo più grande riguarda sicuramente il costo iniziale del mezzo, l’utente decide di avvicinarsi al diesel proprio perché più economico del corrispettivo elettrico.
  • Capacità del serbatoio/batteria – la differenza è netta, un motore termico può raggiungere anche 700/800km con un pieno, le batterie di oggi non superano i 350/400km.
  • Diffusione dei punti di ricarica – prima di partire per un viaggio sarà necessario segnarsi i punti di ricarica, data l’impossibilità di compierlo senza collegare l’auto alla presa, è meglio non farsi trovare impreparati.
  • Tempi di ricarica – ultimo, ma non per importanza, è sicuramente il tempo di ricarica. Il rifornimento di un diesel richiede 2/3 minuti, per quanto riguarda un’auto elettrica sarà necessario attendere almeno 30 minuti prima di potersi rimettere in marcia, ricordando comunque anche i punti precedenti.