sconto BolletteLe bollette Luce e Gas gravano economicamente su migliaia di italiani. I cittadini incontrano non poche difficoltà a saldare i conti in questo difficile periodo di recessione finanziaria. Tra le tante opzioni varate dagli articoli del Decreto Rilancio c’è anche quella dei sussidi volti ad alleggerire il carico fiscale sul contribuente che, in tal senso, può ottenere importanti sconti. Occorre informarsi bene ed in anticipo per ottenere tutti i vantaggi della riduzione spese per le componenti Luce e Gas.

 

Bonus bollette: come richiederlo per avere fino a 700 euro di detrazione fiscale

Da pochi giorni sono vigenti le opportunità concesse dal nuovo costrutto esecutivo pubblicato in Gazzetta Ufficiale. Verte sulle agevolazioni economiche inerenti la riduzione delle tariffe sui consumi di piccole e medie imprese e di nuclei familiari. Chi vuole ottenere la riduzione presenta modulo ISEE comprovante la situazione economica della famiglia ed ottiene un corrispettivo e commisurato sconto.

Ad ottenere le migliori agevolazioni sono le famiglie con figli a carico e basso profilo di reddito. Ad esempio un grande sconto è concesso per nuclei con 4 figli ed ISEE inferiore a 20.000 euro. Stesso risultato ottengono i contribuenti con ISEE inferiore ad 8265 euro. Coloro che presentano gravi patologie saranno ugualmente destinatari dell’iniziativa e saranno tutelati proprio a causa del dipendente utilizzo di apparecchiature elettrico – medicali speciali. In tal caso il bonus viene concesso a prescindere dalla fascia di reddito.

Per richiedere il bonus è sufficiente, in ogni caso, scaricare il modulo dal sito ARERA e consegnarlo personalmente al Comune di Residenza o presso un Ufficio CAF di fiducia. Per famiglie composte da due persone si ottengono 125 euro con uno sconto che sale rispettivamente a 148 euro per 4 persone e 173 euro da 5 individui a salire. Per i portatori di gravi patologie si oscilla tra 185 e 663 euro a seconda dei casi.