scandalo auto Ford RenaultNon è poi così raro che si possa verificare un difetto di fabbricazione nella filiera di produzione delle auto. Gli automatismi riducono al minimo il margine di errore ma per Renault, Ford, Toyota ed Honda si è giunti allo scandalo. Pare che una lista di auto siano uscite difettose dalle fabbriche. I problemi rilevati sono importanti e fanno capo ad alcune novità che riguardano parecchi automobilisti. Ecco cosa si sta dicendo nel mondo dei motori.

 

Renault e Ford erano solo l’inizio: problemi anche per Toyota ed Honda a rischio incidenti

L’eccessivo consumo di olio motore è stato segnalato per le auto Renault che non sono state richiamate dalla compagnia e dalle sue sub-succursali nelle vesti delle nuove vetture inserite in elenco. Questo perché la società rifiuta l’ammissione di colpa attribuendo la rottura del motore ad una negligenza degli automobilisti che potrebbero subire decine di migliaia di euro di danni. Per Ford, invece, si parla di 300.000 euro prodotte con un difetto che causa il rischio sicurezza per una perdita di acido dalle batteria che potrebbe non poter essere segnalata causa sensori difettosi.

Ultimamente nel novero degli oneri della cronaca automobilistica si sono inserite anche le nipponiche Honda e Toyota che, seppur con dinamiche differenti, affrontano problemi similari. Si parla degli airbag pericolosi in quanto subiscono interferenze elettriche e mancante aperture per problemi al vaglio delle rispettive società, ora disposta al richiamo auto con risoluzione gratuita del problema.

A seguire il famigerato elenco delle auto a rischio che sono state indicate dagli esperti.

Renault (motore 1.2 TCe 115, 120 e 130 ch)

  • Captur
  • Clio 4
  • Kadjar
  • Kangoo 2
  • Mégane 3
  • Scénic 3
  • Grand Scénic 3

Dacia (motore 1.2 TCe 115 e125 ch)

  • Duster
  • Dokker
  • Lodgy

Mercedes (motore 1.2 115 ch)

  • Citan

Nissan (motore 1.2 DIG-T 115 ch)

  • Juke
  • Qashqai 2
  • Pulsar

Toyota

  • Corolla immatricolate nel periodo compreso tra il 2011 e il 2019
  • Matrix immatricolate tra il 2011 e il 2013
  • Avalon, ibride e non, immatricolate tra il 2012 e il 2018

Honda

  • Accord immatricolate tra il 1998 ed il 2000
  • Civic immatricolate tra il 1996 ed il 2000
  • CR-V immatricolate tra il 1997 ed il 2001
  • Odyssey immatricolate tra il 1998 ed il 2001
  • EV Plus immatricolate tra il 1997 ed il 1998.