truffa carta di credito nfcLe truffe continuano a colpire migliaia di utenti soprattutto grazie alla tecnologia avanzata attuale che permette di effettuare molteplici operazioni, ma ad oggi quella più utilizzata dai truffatori è la tecnologia NFC. Le truffe digitali di oggi sono molto più difficili da riconoscere e, a tal proposito, i truffatori più esperti minuti di POS mobili e lettori NFC hanno trovato un nuovo metodo per ingannare le loro vittime e svuotargli in pochi istanti l’intero saldo del conto corrente.

La truffa avviene tramite il pagamento contactless, un metodo di pagamento che permette di pagare senza inserire alcun pin perché è necessario soltanto appoggiare la propria carta al POS abilitato del venditore. Si tratta di un metodo molto apprezzato da numerosi consumatori perché definito veloce soprattutto perché non è necessario inserire ogni volta il PIN, ma purtroppo si tratta di una vera e propria miniera d’oro per gli hacker e tutti i truffatori esperti

Tecnologia NFC e carta di credito/debito svuotate in un attimo: ecco la nuova truffa che ha colpito migliaia di utenti

Potrebbe apparire come una truffa molto complessa, ma purtroppo non è affatto così perché basta possedere un semplice lettore NFC. Il truffatore in possesso di questo lettore può svuotare l’intero ammontare della carta avvicinandolo al portafoglio o borsa della vittima perché il lettore riesce a catturare i dati più sensibili della vittima come ad esempio il pin o il cvv. Una volta in possesso di questo dati può trasferire il denaro presente all’interno della carta ad un’altra carta. 

È molto importante utilizzare delle porta carte in metallo così da bloccare, eventualmente, questo tipo di procedura. Alcune banche, comunque, permettono di disattivare il metodo contactless sulle proprie carte direttamente dalle applicazioni o in sede.