Silvia Romano, la volontaria rapita e recentemente tornata a casa grazie al riscatto pagato dallo Stato Italiano, ha deciso di aprire un nuovo profilo sul social network Facebook con un altro nome.

Negli scorsi giorni avevamo parlato della giovane, in quanto aveva deciso di chiudere il proprio profilo ufficiale a seguito delle troppe minacce ricevute. Ora è ritornata con un nuovo nome. Ecco i dettagli.

 

Facebook: Silvia Romano apre un nuovo profilo con il nome di Aisha

Silvia Romano ha aperto un nuovo profilo Facebook come ‘Aisha S. Romano‘. Nella foto, la giovane volontaria liberata tra l’8 e il 9 maggio scorso dopo 18 mesi di prigionia tra Keny e Somalia, appare sorridente con un copricapo colorato in un negozio di tessuti. Tra le prime immagini postate la Porta Blu della città marocchina di Fes. È ancora visibile anche il suo ‘vecchio profilo’ da cui, nei giorni scorsi, ha invitato i suoi amici a non arrabbiarsi per l’ondata di odio che l’ha travolta sui social dopo l’annuncio della conversione alla religione islamica.

Come anticipato anche qualche giorno fa sono oltre una quarantina gli attacchi ricevuti dalla giovane sul vecchio profilo, che sono stati analizzati dagli investigatori. Silvia ha anche lanciato un messaggio ringraziando tutti i musulmani d’Italia per la loro solidarietà. Ecco le sue parole: “Allah vi benedica per tutto questo affetto che mi state dimostrando“.

La ragazza ha voluto anche lanciare un messaggio ai propri amici: “Non vedevo l’ora di scendere da quell’aereo, contava solamente riabbracciare le persone più importanti della mia vita, nonostante il mio vestito“. Ha sottolineato di non arrabbiarsi, in quanto il peggio per lei è passato.