WhatsApp: svelato dagli utenti un trucco gratis e legale per spiare tutti

La fase due dell’emergenza nazionale a causa del Covid-19 sarà caratterizzata da norme meno stringenti per il lockdown che sin qui ha tenuto tanti italiani in casa. Nonostante ciò anche nelle prossime settimane il distanziamento sociale sarà una regola da rispettare. Per limitare al massimo gli spostamenti, i cittadini però possono utilizzare servizi di messaggistica come WhatsApp per restare in contatto con i propri cari.

 

WhatsApp ed il limite alle conversazioni: ecco la nuova regola per la chat

A causa del Coronavirus vi è stato un brusco aumento del traffico su WhatsApp. La grande mole di interazioni quotidiane sulla piattaforma è fonte di preoccupazione per gli sviluppatori. Basta pensare che lo stesso Mark Zuckerberg ha parlato delle possibili ripercussioni sui server qualora dovessero aumentare ancor di più il traffico.

L’obiettivo degli sviluppatori è quello di evitare ogni genere di criticità, specie in questi giorni. Ecco perché il team di WhatsApp per superare la fase critica, ha imposto un piccolo ma considerevole limite alle sue conversazioni. Stesso da questi giorni, infatti, sono in vigore delle nuove norme per la condivisione dei video. Da qui al futuro prossimo ogni utente potrà condividere con amici dei filmati per la durata massima di 15 secondi, superando il vecchio limite di 30 secondi.

Anche se relativo, questo limite potrebbe avere un importanza strategica per evitare il sovraccarico della chat. Data la situazione particolarmente critica, questa decisione potrebbe essere ampliata nel breve termine. Non sono infatti escluse future restrizioni di WhatsApp in caso di anomalie legate alla mole di interazioni.