google chrome

Google ha deciso di rivedere il progetto della versione desktop del browser Chrome, al punto che si dice voglia dedicare maggiore cura nella gestione della privacy e della sicurezza informatica. Si parla di migliorie determinanti, partendo dal controllo dei cookie, passando per una navigazione più sicura e una maggiore gestione della nostra privacy.

Nelle impostazioni del browser ci saranno anche due sezioni adatte a facilitare la gestione delle autorizzazioni più sensibili quando si naviga in rete, e dati sulla geolocalizzazione, il controllo della fotocamera, del microfono e delle notifiche saranno più alla portata delle scelte consapevoli degli utenti. Una felice scelta è anche la sezione “Tu e Google”, dove Big G permetterà a noi navigatori del web di decidere quali dati condividere con il motore di ricerca.

 

Google Chrome: il nuovo aggiornamento batte Firefox e Opera

Sempre nell’ottica delle novità che saranno introdotte su Google Chrome, pare che un nuovo strumento di sicurezza controllerà per noi l’integrità del browser e dei nostri dati sensibili contenuti in esso. In particolare Google informerà l’utente se le password memorizzate sono state eventualmente compromesse da qualche hacker, oppure se le estensioni installate sono pericolose. 

Novità anche sulla modalità di navigazione in incognito, poiché sembra che Google voglia rafforzarne le qualità iniziando a bloccare per impostazione predefinita i cookie di terze parti in ogni sessione anonima. Al contempo Big G inserirà un controllo ben visibile nella pagina “Nuova scheda” delle tracce che lasciamo.

Infine, ma non meno importanti, ci sono degli aggiornamenti sulla sicurezza che si riveleranno determinanti. Si chiamano Navigazione Sicura e DNS Sicuro, e Google promette che tramite questi due tool saremo più protetti da pericoli come il phishing e i malware. Il nuovo DNS utilizzerà in particolare il protocollo HTTPS come standard di modo tale che qualunque reindirizzamento verso siti di hacker sia interdetto.