Elettrico contro diesel e benzina: ecco i motivi per i quali è miglioreIl diesel risulta ancora essere preferito all’elettrico, le motivazioni che spingono gli utenti ad una scelta anti-futuristica sono più che condivisibili da chi comunque decide di guardare solamente al proprio “orticello”, senza buttare un occhio verso ciò che ci aspetta nel campo dell’automotive.

Indubbiamente siamo giunti ad un punto di quasi non ritorno per quanto riguarda l’inquinamento ambientale, a conti fatti siamo costretti ad invertire la tendenza per cercare di limitare al massimo i danni che stiamo causando all’ecosistema (anche se purtroppo molti sono ormai irreversibili).

Il primo passo consiste nell’adozione ed utilizzo di motori a zero emissioni, come l’elettrico, sebbene comunque questa strada non porti alla risoluzione di tutti i nostri problemi (va sottolineato comunque che gli ultimi diesel hanno ridotto moltissimo le emissioni).

 

Diesel vs Elettrico: la sfida infinita

La sfida tra diesel e elettrico è per ora vinta dal motore termico, gli utenti ancora oggi lo preferiscono all’innovazione per una serie di motivi in parte più che condivisibili.

  • Prezzo d’acquisto – l’auto diesel è sicuramente più economica del nuovo elettrico.
  • Capacità della batteria – il serbatoio di una automobile classica è molto più capiente, ovvero garantisce un maggiore chilometraggio tra i rifornimenti, rispetto alle batterie attuali.
  • Tempi di ricarica – un rifornimento dal benzinaio richiede 5 minuti al massimo, anche una fast charge necessiterà di 30 minuti prima di riprendere il viaggio.
  • Diffusione delle colonnine – in ultima analisi si parla della diffusione sul territorio dei punti di ricarica, sono indubbiamente ancora troppo pochi, in confronto a quella che potrebbe essere la mole della richiesta.