sim clonateLe SIM clonate possono davvero far perdere tutti i soldi agli utenti, la nuova truffa perpetrata ai danni delle ignare vittime può davvero andare a prosciugare letteralmente i conti correnti, il rischio è reale e molto alto, fate attenzione a tutti i tentativi dei malviventi, spesso sono perfettamente celati alle spalle di situazioni plausibili.

Da circa un anno i principali istituti di credito bancari hanno attivato un nuovo meccanismo di verifica delle credenziali dei consumatori, consistente nell’invio di un SMS su uno specifico numero di telefono, contenente un codice da inserire a schermo per accedere al conto corrente stesso. L’iniziativa è di per sé apprezzata e lodevole, ma non risulta essere completamente esente da truffe di ogni tipo.

Il cybercriminale che intende svuotare tutto il vostro conto corrente, prima raccoglie più informazioni possibili sui social network, riuscendo a scoprire i vostri indirizzi ed eventualmente le risposte alle domande di verifica. Successivamente inoltra all’operatore telefonico una richiesta di sostituzione SIM, in modo da poter mettere le mani sul numero di telefono legato proprio al conto corrente bancario.

 

SIM clonate: attenzione alle nuove truffe

Una volta entratone in possesso, tenterà di accedervi, ma molto probabilmente si scontrerà con un codice aggiuntivo differente dal precedente. Per superare l’ultimo ostacolo che lo separa dai vostri soldi, questi attuerà la seconda parte del piano, consistente proprio nel classico meccanismo di phishing.

L’utente riceve un messaggio di posta elettronica con mittente l’istituto di credito e con all’interno un link diretto ad un sito internet identico all’originale. Nello stesso viene richiesto l’accesso al conto per la modifica della password o la riattivazione dell’account, il portale però è salvato su un server gestito dai malviventi, i quali avranno libero accesso a tutte le informazioni che digiterete al suo interno.