5gIl MIIT (Ministero dell’Industria e dell’informazione tecnologica cinese) conferma che ci sono più di 200.000 stazioni radio basate sul 5G in Cina. Le unità installate continuano ad aumentare.

La Cina sta accelerando la costruzione delle infrastrutture dedite alla realizzazione di stazioni radio per il 5G. Al momento, la Cina detiene già il primato di utenti che utilizzano il 4G. Infatti, sono almeno 128 milioni i cittadini cinesi già registrati alla rete del 4G. Il dato è stato ufficializzato anche da Chen Zhaoxiong, il vice ministro del MIIT. Chen ha evidenziato quindi l’importanza dell’installazione del 5G per incentivare il progredire di questo progetto digitale già iniziato anni fa.

La Cina continua con il progetto digitale che prevede l’installazione delle stazioni radio 5G, sono state superate le 200.000 unità

L’economia ne risentirebbe in caso contrario. Infatti, l’economia digitale è un motore di sviluppo fondamentale in Cina, rappresenta più di un terzo del PIL (prodotto interno lordo). China Mobile è uno degli operatori telefonici principali in Cina e prevede che entro la fine dell’anno corrente ci saranno almeno 30.000 stazioni radio di base 5G. Anche China Unicom, azienda influente nel settore, collaborerà con China Telecom per costruire circa 250.000 unità in tutto il Paese.

Come ormai saprete, le polemiche che ruotano attorno al 5G sono davvero tante. Si accusa la nuova rete di ogni male possibile, ritenendo che l’installazione delle antenne per il 5G sia in realtà causa di problematiche come ad esempio il Covid-19. Ovviamente, non è così, ma le voci continuano a diffondersi tra i meno informati che sicuramente non saranno felici di sapere che ci saranno pian piano così tante installazioni ovunque, non solo in Cina. Ci teniamo dunque a ricordarvi che il 5G non è pericoloso come alcune teorie cospirative vogliono farvi credere.