UnipolSai-unc-campagna-promozionale

La nuova campagna promozionale #UnMesePerTe realizzata da UnipolSai Assicurazioni, ha destato molti sospetti nell’UNC (Unione Nazionale Consumatori). Codesta ha così voluto presentare un esposto all’Antitrust per sottoporla ad un controllo approfondito.

Massimiliano Dona, presidente del’UNC, ha espresso la sua opinione: “A differenza di quanto si presuppone dal loro slogan, ossia “UnipolSai ha deciso di restituirti un mese di polizza RC auto“, non ti ridanno un mese, bensì te lo scontano sulla eventuale futura polizza, nel caso il consumatore decida di rinnovarla con la loro compagnia. Insomma, non ci sospendono un mese di pagamento adesso, ora che le famiglie sono in difficoltà, ma ci daranno un voucher da utilizzare al momento del rinnovo. Insomma, una campagna che mira ad invogliare l’assicurato a non cambiare compagnia, che vuole fidelizzare il cliente. Un mese che più che per te, sembra più utile a loro. Con uno sconto di appena l’8,3%, infatti, mirano a conservare il loro portafoglio clienti. In questo momento di grave difficoltà, non consentiamo a nessuno di giocare con il marketing” prosegue Dona.

UnipolSai: le parole di Massimiliano Dona sulla promozione

“Quello che serve, invece, e che noi chiediamo al governo e al Parlamento di inserire nel Cura Italia, è che da quando vige il divieto di spostamenti non necessari in tutta Italia, ossia dal 10 marzo a il 3 maggio, 55 giorni, quindi quasi due mesi,  non un mese, le compagnie restituiscano ai consumatori la quota parte di quanto hanno già speso per le polizze attualmente vigenti. Dunque in media 61 euro a polizza, considerando l’ultimo dato Ivass utile di 404 euro come prezzo medio della garanzia rc auto” conclude il presidente.