WhatsApp: attenzione al clamoroso metodo gratuito e legale con cui vi spiano

Nel corso di queste settimane gli utenti attivi su WhatsApp sono aumentati ancor di più in termini di unità. la piattaforma di messaggistica ha oramai sfondato la quota simbolica dei due miliardi di account e rimarca sempre di più un primato che è fuori da ogni tipo di discussione.

 

WhatsApp e la foto profilo: la soluzione per evitare ogni problema

Come su Instagram o Facebook, quasi tutti gli utenti tendono ad utilizzare un’immagine di copertina. L’uso della foto profilo è oramai sdoganato, anche perché in pochi fanno attenzione alla sicurezza della stessa foto. Più di una conversazione sospetta o di un file infetto, spesso l’immagine copertina può portare a brutte sorprese.

Non è un mistero la presenza di account fasulli su WhatsApp. Tanti malintenzionati, proprio sfruttando foto altrui, sono in grado di creare dei profili non corrispondenti a reale persona. Di conseguenza, che gli episodi di furto d’identità sono molto frequenti in chat.

Le regole di WhatsApp non sono, poi, ferree come quelle di altre servizi. Ad esempio, la foto profilo di un profili può essere sempre aperta in modalità fullscreen ed inoltre è ipoteticamente esposta anche a screenshot segreti.

La soluzione per eliminare ogni anomalia però esiste. Gli utenti che desiderano eliminare in principio ogni genere di possibile pericolo devono aprire la visione della foto profilo solo ed esclusivamente agli amici presenti sulla rubrica. E’ possibile modificare le caratteristiche del profilo, andando su Impostazioni, poi su Account ed infine nella sezione Privacy. Per impostare la visione solo agli amici, sarà necessario cambiare la voce relativa alla foto profilo.