conti correnti

La crisi economica indotta dalla pandemia ha portato gli italiani ad essere molto più attenti riguardo i propri risparmi. I possessori di liquidità preferiscono immobilizzarla nei conti correnti piuttosto che impiegarla in formule d’investimento differenti. Probabilmente la mentalità comune è che vincolare i risparmi in depositi bancari sia più sicuro che impiegarli in soluzioni finanziarie diverse e più rischiose. Una prospettiva peraltro ancora più condivisa in questo momento, in cui la sfiducia verso il mercato appare forte.

Il crollo della Borsa e l’aumento dello spread fanno temere al peggio e gli italiani, da sempre formichine del risparmio, tentano l’unica via certa: lasciare i risparmi sul conto. Gli ultimi dati rivelano che i soldi depositati sui conti correnti bancari siano circa 1500 miliardi di euro. Quello che non si sa o su cui non si riflette però è che non sempre tenere fermi i soldi in banca sia sinonimo di garanzia.

Quali rischi corre la liquidità immobilizzata in banca?

Il denaro, soprattutto se non reinvestito perde valore con il trascorrere del tempo. La diminuzione del suo potere d’acquisto è detta inflazione che causa l’erosione del valore della moneta. Per questa ragione lasciare fermi i propri risparmi nel lungo periodo fa perdere loro la capacità d’acquisto che avevano inizialmente determinando una piccola, costante remissione. Un altro aspetto da non sottovalutare è dato dai costi di un conto corrente: imposta di bollo, canoni mensili e commissioni varie applicate sulle operazioni, intaccano il monte di liquidità immobilizzato.

Infine in un momento economicamente difficile come questo, aleggia il fantasma della patrimoniale che non va assolutamente sottovalutato. Possibilità che se venisse utilizzata dallo Stato colpirebbe proprio la liquidità presente sui conti. Il consiglio, per coloro che possiedono risparmi cospicui da parte è di investirli in operazioni finanziarie che generino un rendimento e al tempo stesso un rischio controllato. Una scelta che risulterebbe più sicura se affidata ad un consulente, capace di scegliere formule d’investimento sicure ed efficaci.