bus metro autobus evitare contagio

Da quando siamo tornati a riversarci nelle strade ci siamo accorti che purtroppo questo Coronavirus ci ha segnato profondamente. E mentre alcuni Italiani sciorinano momenti di normalità dopo la quarantena in spregio alle norme sul distanziamento sociale, la realtà del nostro quotidiano è ben diversa. Facendo un esempio, in molti sono tornati ad usare i mezzi pubblici per spostarsi nel tragitto casa-lavoro o per andare a trovare i congiunti, ma lo scenario su treni, metropolitane e autobus è composto da diversi paletti alla mobilità. 

Ci si chiede quanto è sicuro spostarsi con i mezzi pubblici, quando i precedenza gli esperti immunologi hanno dichiarato che il Coronavirus può sopravvivere per 72 ore sulle superfici se sono state toccate da un infetto. È importante dunque seguire alcune regole sanitarie per rendere i nostri spostamenti sui mezzi pubblici sicuri, basta seguire alcune regole.

 

Treni, metropolitane e autobus: ecco come evitare il contagio

In prima istanza dovremo disabituarci all’uso dello smartphone, poiché prima di salire sui mezzi è probabile che noi o altre persone portatrici asintomatiche del virus possiamo averlo infettato. Su treni, metropolitane e autobus gli esperti consigliano di tenerlo in tasca e di pulirlo regolarmente con delle salviette igienizzanti.

Capiterà, è inevitabile, che qualcuno tossirà o starnutirà mentre siete all’interno di un vagone o di un autobus. Quindi se non potete allontanarvi perché siete in un vettore affollato è sempre meglio girarsi di schiena a chi ha tossito, in modo che gli eventuali germi fuoriusciti dal passeggero non vi colpiscano nelle zone sensibili del volto. 

Sarà altrettanto inevitabile il contatto con i sostegni dell’autobus o con i mancorrente dei vagoni di treni e metro. E se non conviene sprecare tempo per pulire i sedili che verranno a contatto con i vostri indumenti, meglio usare un fazzoletto da anteporre tra noi e il sostegno. Sembra scontato, ma tutti gli oggetti e i vestiti che abbiamo usato nel tragitto casa-lavoro sui mezzi pubblici vanno tolti appena arrivati a casa e igienizzati.

È determinante anche non toccarsi la faccia, poiché zone come occhi, naso e bocca sono le porte dirette per far entrare nell’organismo il virus. Sarà forse una delle abitudini peggiori da toglierci, perché involontariamente ci tocchiamo il visto innumerevoli volte al giorno. Infine, al pari del primo consiglio, ricordiamo sempre di lavarsi le mani con regolarità, e se impossibilitati almeno dotatevi di un gel igienizzante che possa aiutarvi nei momenti di più difficoltà.