wifiUn interessante e ambizioso progetto è stato lanciato nell’ultimo periodo dal MiSE, il ministero per lo sviluppo economico, in collaborazione con il MIBACT. L’obiettivo è la realizzazione di una rete WiFi completamente gratis, diffusa su tutto il territorio nazionale, alla quale vi potranno accedere senza limitazioni i privati cittadini.

Originariamente lanciato nelle aree del centro Italia colpite dal sisma, il progetto Piazza WiFi Italia, ha preso piede molto velocemente, arrivando a ritrovarsi attivo in oltre 2000 comuni (la cui maggior parte è composto da meno di 2000 abitanti). Il bando è aperto a tutti, l’obiettivo è la posa dell’infrastruttura in circa 7000 comuni entro la fine del 2021, anche se temiamo che il Covid-19 possa aver indiscutibilmente messo a dura prova i lavori.

 

Piazza WiFi Italia: in cosa consiste il progetto

Il progetto consiste nella creazione di una rete WiFi gratuita, mediante la posa di vari hotspot dislocati in determinate aree, nei comuni aderenti. La navigazione prevede una velocità massima di 30Mbps in download, senza limiti sui quantitativi di dati effettivamente scambiabili. L’utente interessato deve scaricare l’applicazione WiFi.Italia (disponibile sia per Android che iOS), completare la registrazione inserendo i dati personali ed attivandosi così la possibilità di collegamento alla rete internet, la procedura richiede 5 minuti al massimo.

L’idea è molto apprezzata e ambiziosa, sopratutto nelle aree più remote, in cui ancora oggi la connessione degli operatori telefonici non riesce a garantire una qualità ed uno standard particolarmente elevati. Se interessati a conoscere nel dettaglio il progetto Piazza WiFi Italia, raccomandiamo caldamente la lettura del bando sul sito del MiSE.