virus taxLa temutissima Virus Tax, ovvero la tassa che avrebbe effettivamente dovuto colpire milioni di conti correnti in tutta Italia, non verrà resa effettiva dallo Stato Italiano, la notizia circolata in rete nelle scorse settimane si è rivelata essere completamente infondata e falsa.

Come sempre più spesso accade, purtroppo, siamo caduti vittima della classica fake news, ovvero di una notizia creata ad hoc da alcuni utenti che non sembrano avere davvero nulla di meglio da fare che andare a disturbare la quiete della popolazione con informazioni tutt’altro che realistiche.

Per lungo tempo si è discusso della possibile introduzione di una virus tax, ovvero di una tassa appositamente studiata dallo Stato Italiano per far fronte all’emergenza del Coronavirus. L’ipotesi parlava a tutti gli effetti di un prelievo forzoso dal conto corrente, per una cifra non ben definita, con effetto immediato.

 

Virus Tax: l’ennesima fake news

Le reazioni della popolazione le potete benissimo immaginare, da chi ha gridato all’ennesimo scandalo, arrivando invece a coloro che hanno fortemente protestato anche solo contro l’ipotesi di una Patrimoniale.

La realtà risulta essere comunque ben diversa da quanto letto in rete, a conti fatti la Virus Tax non si farà in nessun modo, non temete, nessuno preleverà denaro dal vostro conto corrente, né ora, e speriamo né mai.

Al solito raccomandiamo comunque di verificare attentamente ciò che leggete sul web, troppo spesso incrociamo vere e proprie fake news create a regola d’arte e pensate appositamente per invogliare i consumatori verso siti internet pronti a pagare fior di quattrini per un briciolo di pubblicità.