samsung-galaxy-fold-lite

Quali sono i due principali problemi degli smartphone pieghevoli allo stato attuale? La fragilità e il prezzo. Sono entrambi dei punti che più la tecnologia progredisce più dovrebbero venir risolti. Samsung lo ha già dimostrato. Innegabile il miglioramento tra il Galaxy Fold e il Galaxy Z Flip, anche se c’è da dire che sono due dispositivi molti diversi. In ogni caso, avrà modo di mostrarlo di nuovo.

Ormai sembra sempre più certo che il colosso sudcoreano sia al lavoro su un modello economico del primo, quello che ormai viene già chiamato Galaxy Fold Lite, sebbene di conferme non ce ne sia minimamente traccia. Sempre più informazioni stanno comparendo come che di fianco al nome dovremmo aggiungerci 4G; niente supporto nativo al 5G.

 

Samsung Galaxy Fold Lite

Secondo un noto tipster, Max Weinbach, questo smartphone sarà un po’ un mostro di Frankenstein votato all’economicità. Sarà costituito da parte di smartphone diversi pensati per modelli originari del 2018 e del 2019, ma anche di quest’anno. In aggiunta, il display non sarà protetto da uno strato di vetro ultra sottile, ma da una semplice copertura in plastica; ecco che si ritorna a parlare di fragilità.

Lo sviluppo sembra essere ancora a un punto tale che le informazioni che trapelano sono molte vaghe, o forse sono solo più bravi a tenersele per sé. Per esempio, a livello di processore si parla dello Snapdragon 865. In tal caso sarebbe una contraddizione con il fatto che non ci sarà il supporto al 5G.

Anche il costo non sembra essere esattamente Lite, anche se dipende da dove lo si guarda. 1.099 dollari, numeri che lieviteranno in tutta europa. Economico in senso assoluto? Neanche lontanamente. Economico rispetto al Galaxy Fold originale? Sicuramente.