DVB-T2: così scoprirete se la vostra TV è compatibile col nuovo standard

Come in tanti già sapranno da diverso tempo, la tv si sta pian piano aggiornando. È stato infatti introdotto da diversi mesi uno nuovo standard tecnologico che gli utenti sanno identificare con il nome di DVB-T2.

Già da qualche tempo infatti chi va ad acquistare una nuova televisione, far caso alla sua possibilità di poter sostenere questo tipo di tecnologia. Non si tratta altro che della possibilità di avere una ricezione nettamente superiore rispetto a quella a cui tutti sono stati abituati negli anni. Le TV dovranno quindi utilizzare necessariamente nuovi codici, i quali riusciranno a dar vita a questa nuova tecnologia. Molte persone saranno costrette a cambiare tv o magari semplicemente il decoder, ma questo porterà ad un aumento minimo del 30% in termini di bitrate utile. In questo modo la qualità sarà nettamente superiore, e diversi utenti in alcune zone d’Italia possono già testimoniarlo.

 

DVB-T2: ecco come controllare se la vostra tv è compatibile e come sta procedendo l’espansione del nuovo standard

Il passaggio a questo nuovo standard sta avvenendo gradualmente in tutto il paese, come testimonia il programma qui in basso:

  • Dal 13 Gennaio al 30 Gennaio 2020 (province di Oristano e Sassari in Sardegna);
  • Dal 3 Febbraio all’8 Maggio 2020 (province di Imperia, Savona, Genova e La Spezia in Liguria;
  • Dal 20 Aprile al 30 Maggio 2020 (province di Massa Carrara, Lucca, Pisa, Livorno e Grosseto in Toscana);
  • Dal 4 Maggio al 30 Maggio 2020 (province di Viterbo, Roma e Latina nel Lazio).

Se volete verificare la compatibilità della vostra TV, non dovete fare altro che una ricerca canali. Al numero 200 dovreste trovare uno dei due canali test, il quale vi permetterà di capire se la vostra tv è compatibile. Tutto ciò che dovrà essere verificato è che questo canale sia visibile.