WhatsApp: bonifico di 300 euro a tutti a causa del coronavirus, attenzione

Da diversi giorni WhatsApp sta provando ad offrire il suo supporto soprattutto per coloro che hanno difficoltà nell’incontrarsi. Il coronavirus ha costretto tutti in casa, e le principali funzioni di WhatsApp possono essere solo aiuto. Infatti chiamate e videochiamate sono state usate ancor di più in questo periodo, il quale sembra però costellato anche dalle truffe più incredibile.

Nelle ultime ore qualcuno avrebbe diffuso un messaggio che parlerebbe di un buono spesa emesso da Esselunga per un valore di 500 €.

 

WhatsApp, tutti gli utenti possono avere a disposizione un buono presso Esselunga ma non è vero

Molti utenti in questi giorni hanno manifestato diverse difficoltà con WhatsApp a causa di una nuova truffa prontamente smentita proprio da Esselunga. L’azienda ha precisato che qualcuno starebbe tentando di truffare gli utenti con il suo nome.

“Segnaliamo che negli ultimi giorni sono pervenute numerose segnalazioni circa la ricezione di messaggi che promettono falsi buoni spesa. Ti ricordiamo che l’invio di tali messaggi esula da ogni possibile forma di controllo da parte di Esselunga e che eventuali concorsi o operazioni a premi promossi da Esselunga vengono diffusi esclusivamente attraverso i canali ufficiali dell’azienda.”

“Noti anche come phishing, sono sempre più diffusi e mirano a rubare informazioni o addirittura denaro. Spesso il messaggio contiene l’invito a cliccare su un link che rimanda a un sito creato al solo scopo di carpire informazioni personali. A volte possono essere richieste false autorizzazioni al trattamento dei dati personali inseriti o l’invito a richiedere un fantomatico premio: tali richieste in realtà attivano l’adesione a servizi a pagamento non richiesti”.