postepayGli utenti in possesso di una carta ricaricabile PostePay sono letteralmente in crisi, in quanto si potrebbero ritrovare senza nemmeno un centesimo a causa di una pericolosa truffa perpetrata ai loro danni, in grado proprio di prosciugare il conto corrente.

Sebbene internet sia una delle più grandi invenzioni dei nostri tempi, è palese come sia anche utilizzata a sproposito da utenti pronti a fare di tutto pur di ingannare truffare il prossimo. L’attenzione, sopratutto se non particolarmente esperti, deve essere sempre posta ai massimi livelli, onde evitare qualsiasi tipo di inconveniente o brutta sorpresa.

Il meccanismo attivato per le carte ricaricabili PostePay lo troviamo applicato anche verso altre realtà, come ad esempio gli istituti di credito del nostro paese. Tutto ha inizio con l’invio di un messaggio di posta elettronica, il mittente mostrato a schermo appare essere l’azienda di cui si è clienti, ma è palese si tratti a tutti gli effetti di un truffa, sopratutto agli occhi esperti, in quanto nessuna azienda invia email di questo tipo (senza che l’utente ne faccia richiesta). Al suo interno trovano posto frasi molto preoccupanti, create appositamente per invogliare il consumatore a premere un link interno diretto idealmente al sito ufficiale aziendale.

 

PostePay: attenzione alla truffa molto pericolosa

La promessa è sempre la solita, modifica della password o riattivazione dell’account, cita testualmente, peccato però che il link sia collegato ad una pagina identica all’originale, allo stesso tempo però con una differenza fondamentale. Il server è gestito dai malviventi, ciò sta a significare che i dati di accesso che andrete ad inserire potranno poi essere utilizzati da quest’ultimi per accedere indisturbati al vostro conto corrente. La truffa è servita.