Home News L’OMS lancerà un’app COVID-19 per i paesi che non ne hanno una...

L’OMS lancerà un’app COVID-19 per i paesi che non ne hanno una propria

L'OMS ha in mente un nuovo progetto, ossia quello di creare un'applicazione di contact tracing che sia disponibile per i paesi che non ne hanno una

oms

Numerosi paesi hanno app di contact tracing sul COVID-19, ma l’OMS (Organizzazione mondiale della sanità) vuole colmare le lacune di alcuni paesi che sono ancora troppo in tensione per sviluppare il proprio software.

Bernardo Mariano dell’OMS ha dichiarato a Reuters, in un’intervista, che aveva pianificato di rilasciare un’app di valutazione dei sintomi in tutto il mondo a maggio. Qualsiasi governo potrebbe rilasciare una versione personalizzata dell’app, ha detto Mariano, ma la versione stock aiuterà i paesi che “non hanno nulla“.

 

OMS: l’obbiettivo è realizzare un’app che sia disponibile per tutti

L’organizzazione sta anche cercando di aggiungere la traccia dei contatti e ha parlato con Apple e Google dell’utilizzo della tecnologia di monitoraggio congiunta. Problemi legali e sulla privacy hanno impedito all’OMS di mettere in atto i vari procedimenti per costruire l’app, ha detto Mariano. Apple e Google hanno entrambi promesso un sistema decentralizzato che mantiene i dati anonimi. C’è da dire però che, purtroppo, ci sono ancora preoccupazioni che le aziende potrebbero usare impropriamente i dati per realizzare un profitto in seguito.

Anche l’app per i sintomi di base potrebbe rivelarsi vitale. Un’app dell’OMS disponibile a livello globale potrebbe informare meglio le persone che potrebbero non sapere cosa aspettarsi dal Coronavirus. Di conseguenza, grazie all’intervento dell’app, molte più persone potrebbero più convinte a sottoporsi al test. L’analisi dei contatti diffusa, nel frattempo, può essere cruciale per ripristinare la società dopo i blocchi: potrebbe tracciare più accuratamente la diffusione del virus e contribuire a limitare la portata di ulteriori chiusure.