DVB T2

Il nuovo standard di digitale terrestre sta per arrivare in tutta Italia come il DVB T2 e tutti gli italiani devono prepararsi adeguatamente al suo arrivo perché richiede dei requisiti specifici. Molti italiani, infatti, non sembrano d’accordo all’arrivo di questa nuova innovazione per tanti televisori non sono idonei a questo nuovo standard e al suo arrivo diventeranno completamente obsoleti costringendo, così, i consumatori ad affrontare delle nuove spese.

I lavori per il DVB T2 sono già iniziati in alcune zone e gradualmente tutta Italia godrà di questo innovativo standard con il quale sarà possibile accedere a dei nuovi canali e ad una qualità HD decisamente migliore da quella offerta dal DVB T attuale. Le televisioni saranno idonee se dotate del codec hevc, lo standard di compressione video introdotto sul mercato nel 2013. A questo punto, ecco come scoprire l’idoneità della propria televisione.

DVB T2: il nuovo standard di digitale terrestre in Italia, ecco come scoprire l’idoneità della propria tv

Non dovrebbero esserci problemi per tutti i consumatori in possesso di una televisione acquistata nell’anno 2013 o negli anni successivi. Comunque, i consumatori che vogliono scoprire l’idoneità della propria televisione possono fare una veloce ricerca in rete digitando il proprio modello e cercare fra i requisiti la voce codec hevc.
Inoltre, possono scoprire l’idoneità anche in un altro modo. Basta effettuare una nuova ricerca dei canali dalle impostazioni della televisione e una volta terminata cercare i canali 101 e 102. Il televisore è idoneo se i canali digitati si vedono correttamente.

Nel caso contrario, i consumatori devono affrontare delle nuove spese acquistando un nuovo televisore oppure un decoder di ultima generazione da adattare alla vecchia TV.