Vodafone

Non sono passate inosservate in questi ultimi mesi le novità che Vodafone ha presentato per le sue ricariche. Seguendo una linea precisa e condivisa con altri operatori come WindTre e come TIM, anche il gestore inglese ha introdotto un nuovo modello di ricarica che, almeno in apparenza, prevede il ritorno di un costo di commissione.

 

Vodafone, gli utenti tornano a scegliere tra diversi tipi di ricariche

In numerosi store dell’operatore britannico sono ora disponibili le Giga Ricariche. La caratteristica principale delle Giga Ricariche è essenzialmente una: con una spesa prevista di 5 o 10 euro, ai clienti sarà garantito un credito residuo pari a 4 e 9 euro. Non passa quindi inosservata la differenza di un euro tra il costo della ricarica ed il corrispettivo in credito.

L’euro aggiuntivo non rappresenta per un costo di commissione. Chi sceglie di acquistare una Giga Ricariche avrà diritto ad un regalo con 3 Giga per internet da aggiungere alle soglie della propria ricaricabile. Le Giga Ricariche sono disponibili nelle ricevitorie Sisal e Lottomatica.

Non tutti gli utenti, in passato, hanno apprezzato l’arrivo delle Giga Ricariche, anche perché in numerose circostanze queste hanno sostituito le cosiddette ricariche standard. Dopo le polemiche da parte del pubblico, gli sviluppatori di Vodafone hanno deciso di modificare la strategia commerciale. Ad oggi, quindi, vi è una libera scelta degli utenti tra le ricariche standard e le Giga Ricariche.

Con l’arrivo delle Giga Ricariche, è bene ricordarlo, non vi è stato un cambiamento delle operazioni online. Attraverso il sito internet di Vodafone sono ancora disponibili le ricariche standard senza differenze tra spesa e credito.