NordPass

Sicurezza, può essere considerata la parola d’ordine degli ultimi anni e ancora di più di questo 2020. L’emergenza in corso ci ha obbligato a rivedere le nostre priorità e rimettere in cima alla lista la nostra sicurezza, stravolgendo le nostre vite, e dando spazio ad enormi cambiamenti, distanziamento sociale e smart working su tutti. Proprio lo smart working necessita di una formazione apposita, per permettere di lavorare al meglio ed evitare la perdita di informazioni.

In questo ambito spicca Nordpass, password manager sviluppato da NordVPN, da molti considerata una delle migliori VPN attualmente sul mercato.

Richiedi NordPass a metà prezzo qui

Nordpass permette di gestire in un’unica interfaccia tutti i login e le password dei siti web che consultiamo abitualmente, semplificando e velocizzando l’accesso, e permettendo di sincronizzarle tra tutti i nostri device (Smartphone, Dekstop/Laptop o ancora Tablet). Sul fronte sicurezza, i dati vengono criptati da un algoritmo, il XChaCha20, adottato tra le tante aziende tech, anche da Google stessa. Alcuni devi vantaggi rispetto all’algoritmo AES che è maggiormente usato, includono un consumo minore di risorse della CPU e una non vulnerabilità ad attacchi informatici di tipo “cache-timing”.

Non ultimo, è presente ovviamente la consueta autenticazione a due fattori. Vediamo nel dettaglio come funziona.

INSTALLAZIONE

Partiamo con l’installazione del software per Windows, scaricando dal sito ufficiale, e procedendo all’installazione. Sarà poi necessario effettuare la registrazione al servizio, indicando l’indirizzo email di riferimento, su cui saranno inviate 2 mail: la mail di conferma attivazione account, e una volta effettuato il login sul software, una seconda email con un codice di autenticazione per completare il processo.

Verrà a questo punto richiesto di creare una master password con caratteri speciali e numeri diversa dalla password di registrazione. Questa permetterà un controllo totale sulla “cassaforte” (l’archivio delle password).

Ultimo passaggio è quello di salvare il “Recovery Code” visibile sulla successiva schermata. Questo recovery code permette di ripristinare la master password nello sfortunato caso di averla dimenticata e di perdere l’accesso al software.

Completato il setup iniziale, la schermata principale si presenterà così, rilevando tutti i browser installati sul PC in uso:

Cliccando sul relativo tasto “Add to” veniamo reindirizzati alla pagina di download dell’estensione, necessaria per il corretto funzionamento.

Completato anche questo passaggio, si aprirà automaticamente una nuova scheda con un nuovo codice da inserire nel software per autorizzare il browser in uso. L’installazione a questo punto è conclusa.

FUNZIONALITÀ ED USO

Nordpass fa bene il suo dovere e senza troppi fronzoli, le funzioni sono essenziali a tutto quello che dovrebbe svolgere un password manager.

Possiamo direttamente dalla schermata principale importare tutte le credenziali di accesso già salvate in ognuno dei nostri browser o eventualmente in altri password manager (1password, Dashlane e altri). Una volta fatto, il consiglio è quello di attivare, comodamente dal pannello impostazioni, la versione premium per 7 giorni.

Richiedi NordPass a metà prezzo qui

Provando ad effettuare il login su un qualsiasi servizio web, nei campi username e password apparirà sulla destra il cerchio con il logo Nordpass. Inserendo i nostri dati e proseguendo, verremo avvisati tramite un popup se procedere al salvataggio dei dati.

Da questo momento, e per tutti i successivi login, sarà attivo l’autocompletamento, i dati sarannno quindi inseriti inseriti in maniera automatica senza bisogno per noi di effetuare nessuna operazione.

È possibile salvare i dati di più account per lo stesso sito; in questo caso, basterà cliccare sempre sull’icona presente a destra, e scegliere l’account corretto da usare, Nordpass compilerà i campi automaticamente con i dati salvati in cassaforte.

Un’altra funzione veramente utile è la valutazione della sicurezza delle password. Per ognuna sarà mostrato un indicatore a 3 livelli, che va dal “Weak” quindi password debole, a “Strong” password sicura. A questo proposito il software integra anche una comoda funzione di password generator, ovviamente molto complesse, difficili da ricordare e totalmente sicure. L’uso va sicuramente ponderato, ma affidandovi a Nordpass per la gestione dei vostri dati su ogni dispositivo, potete essere certi di avere a disposizione la migliore e più sicura soluzione possibile.

Una chicca veramente interessante: trovandoci su una schermata di registrazione di un sito/servizio web, Nordpass rileverà automaticamente la creazione di un nuovo account, in questo caso l’icona sarà presente solo sul campo Password. Cliccando, possiamo generare automaticamente una password sicura  che ci verrà suggerito di usare per l’account che stiamo creando, veramente un’ottima funzionalità.

Qui è doveroso citare che l’azienda ha pensato proprio a tutto. A questo indirizzo Username Generator è disponibile un tool che permette di generare anche il vostro Username, partendo da una parola, e scegliendo il numero di caratteri, o composto da caratteri speciali (similmente a quanto succede con le password illustrate sopra), o ancora sostituendo le lettere con i numeri. Molte persone utilizzano lo stesso per ogni account, ed è sicuramente controproducente, soprattutto nel caso di furto di credenziali da parte di hacker, che possono tentare di accedere con quegli stessi dati, su diverse piattaforme.

Nelle nostre prove Nordpass non ha mai fallito, abbiamo potuto archiviare correttamente le informazioni ovunque, il popup di salvataggio delle password è immediato e intuitivo, e su tutte le prove effettuate è stato possibile autocompilare con i dati di accesso in memoria.

Altra funzione immancabile per un password manager è il salvataggio dei dati di pagamento, quindi numeri di carte di credito, nome del proprietario, data di scadenza e codice CVV/CVC. Qui in realtà il software ha mostrato qualche incertezza, non sempre infatti è riuscito a capire che il form che stavamo compilando riguardava una carta di credito/debito, e perciò non è stato possibile salvarli automaticamente tramite il popup. Va sicuramente detto che, nel caso delle carte, i form da compilare sono diversi da servizio a servizio, ed è quindi molto piu difficile riconoscerli in maniera omogenea.

Il suggerimento migliore è quello di registrare manualmente i dati delle carte. Per fare ciò basta recarsi nella schermata principale, nel menù selezionare Credit Card e “Add Credit Card”, compilare la schermata seguente con tutti i dati, ed il gioco fatto.

Inserendo il numero della carta, Nordpass sarà in grado anche di capire a che circuito risulta associata (VISA, Mastecard o altro).

Nell’autocompletamento il software ha poi funzionato alla perfezione, tutti i campi delle carte di credito sono stati sempre rilevati in maniera corretta, rafforzando il principio che usare Nordpass su più dispositivi permette di ovviare a tutte quelle situazioni scomode come: ricordare i login su siti “remoti”, o effettuare pagamenti urgenti senza avere la carta fisica a portata di mano, salvandoci quindi da situazioni potenzialmente drammatiche.

L’ultima funzione da tenere in considerazione sono le “Note sicure”. Questa permette di aggiungere delle note, che saranno conservate in maniera del tutto sicura all’interno dell’app, per avere un unico strumento di gestione delle informazioni.

PIANI ED ABBONAMENTI

Tutte le funzioni di cui abbiamo parlato sono disponibili in maniera completa anche nella versione gratuita del prodotto, che va detto, è scaricabile su qualsiasi piattaforma (Windows, Linux, Android, iOS).

Il punto di forza principale però, di un prodotto come Nordpass, è proprio quello di offrire un archivio sicuro e usabile ovunque, in qualsiasi momento, e in qualsiasi ambiente, permettendo quindi di usufruire delle nostre password dal nostro smartphone personale e/o aziendale, sponstandoci poi sul PC o su un tablet.

Nordpass Premum supera questo problema, e consente l’utilizzo del servizio con lo stesso account fino a 6 dispositivi diversi.

Il piano Premium è offerto in 3 pacchetti per tutte le esigenze, ad un prezzo davvero accessibile in relazione alle funzioni offerte:

  • Mensile al costo di € 4.99 al mese
  • Annuale al costo di € 2.99 al mese, con un risparmio del 40%
  • Biennale al costo di € 2.59 al mese, con un risparmio del 50%

L’azienda viene incontro quindi a tutte le necessità, considerando anche che una volta provato il prodotto, sarà difficile rinunciare alle sue funzionalità, offrendo uno sconto molto conveniente sui piani di abbonamenti, che potete sottoscrivere qui.

È possibile quindi provare Nordpass per un mese, anche ad un costo maggiore, e decidere successivamente se acquistare il servizio per un periodo di tempo più lungo, o ancora usufruire del servizio ”Soddisfatti o Rimborsati” che prevede un rimborso totale del pacchetto acquistato, da richiedere entro i 30 giorni successivi all’acquisto, qualora l’utilizzo del prodotto non abbia soddisfatto le aspettative, a conferma della serietà dell’azienda.

Nella nostra prova Nordpass ha mostrato tutti i suoi pregi, abbinati ad una grande semplicità d’uso, che permettono di avere a portata di mano dati che al giorno d’oggi sono fondamentali, in maniera rapida ed immediata, senza tralasciare il fattore sicurezza. La gestione delle password oggi dovrebbe essere una priorità per tutti, e Nordpass è sicuramente un prodotto da prendere in seria considerazione nelle nostre attività quotidiane.