servizi-vas-attivati-credito

Capita spesso di contattare il proprio operatore e, malgrado si è stati attenti, scoprire che il proprio credito residuo è stato completamente azzerato. Nonostante possa apparire come un fenomeno paranormale, in realtà ciò è dovuto ai fastidiosissimi servizi VAS. Molto spesso, infatti, capita di dare il consenso a questi servizi senza accorgersene minimamente.

I servizi VAS non sono altro che degli abbonamenti-truffa il cui unico scopo è quello di azzerare il credito telefonico delle vittime coinvolte. Ogni giorno, purtroppo, migliaia di consumatori Italiani abboccano all’amo di queste truffe, spesso mascherate sotto messaggi pubblicitari accattivanti, inerenti a giochi, gossip, oroscopo e suonerie.
La modalità di attivazione è quindi molto semplice. L’utente, distratto dai mille pensieri, cercherà di chiudere la pubblicità, cliccando invece su un banner pubblicitario nascosto. Questa operazione permette quindi ai truffatori di attivare il servizio di abbonamento sull’utenza della vittima che, di fatto, sarà costretta a pagare una determinata cifra per ogni SMS ricevuto. Scopriamo di seguito come difendersi.

Servizi VAS: ecco come disattivarli ed ottenere un rimborso

Se siete diventati anche voi delle vittime dei tanto fastidiosi servizi VAS, non preoccupatevi. Gli operatori telefonici, infatti sono a conoscenza di queste truffe ed hanno attivato alcuni numeri per richiedere la disattivazione di ogni abbonamento extra. Per disattivare tutti i servizi a pagamento, quindi, basterà contattare il Call center del proprio operatore e richiedere il blocco totale di tutti questi abbonamenti, cosi da evitare future attivazioni. Inoltre è possibile richiedere un rimborso totale dalla cifra truffata che verrà emesso direttamente sulla scheda SIM.