contatori manomessiLa nuova truffa, perchè a conti fatti è proprio questo di cui si tratta, perpetrata ai danni dei gestori dell’energia elettrica, passa per i cosiddetti contatori modificati, ovvero l’hackeraggio delle installazioni presenti in tutte le abitazioni/condomini da parte di utenti pronti a tutto pur di risparmiare sulle bollette dell’energia elettrica.

Quanto vi racconteremo, è importante ricordarlo, è assimilabile come una truffa a tutti gli effetti, la modifica del contatore è illegale e, se scoperto, il contribuente rischia una sanzione molto elevata, sfociante addirittura nella reclusione presso il carcere della zona. Non imitate, né emulate le procedure, il rischio non vale il risparmio di pochi euro mensili.

Chiarito il punto, il trucco più sfruttato dai furbetti consiste nel posizionamento di un magnete sul contatore; il suo compito è semplicemente quello di rallentare il conteggio dell’energia, addirittura bloccandolo per intere giornate. Ciò permetterà, al termine della mensilità, di vedere alleggerito di molto l’importo totale della bolletta da pagare al fornitore dell’energia.

 

Contatori modificati: i nuovi trucchi

In parallelo sono state segnalati anche trucchi molto più arzigogolati del suddetto, in particolare la Guardia di Finanza ha scoperto contatori sostituiti di netto, o addirittura modifiche software ai sistemi operativi che ne regolano il funzionamento. Le procedure in questo caso sono state effettuate da addetti del settore, segnale che anche le aziende che forniscono il servizio, purtroppo a volte si ritrovano con dipendenti tutt’altro che onesti.

Il fine, indipendentemente dalla versione del trucco scelta, è sempre la stessa, pagare il meno possibile la bolletta dell’energia elettrica, peccato sia illegale.