Tumblr: eliminati milioni di reblog, ecco il motivo

Tumblr ha eliminato milioni di reblog, il motivo è cercare di controllare l'"hate speech", ossia i discorsi che si basano sull'odio

tumblr

Tumblr ha avviato una cancellazione di reblog di massa che ha lo scopo di eliminare tracce di incitamento all’odio sparse sulla sua piattaforma. In un post che annuncia la mossa, la società ha dichiarato di essere nel mezzo della rimozione di 4,47 milioni di post. Sono presenti anche contenuti, da quasi un migliaio di blog, relativi ai nazisti che sono già stati congelati ed eliminati.

 

Tumblr accusata di censura, ma la società si difende

Tumblr ha spiegato che la maggior parte dei messaggi di incitamento all’odio esistenti sul suo sito Web, provenivano da blog che erano già stati precedentemente rimossi. E dal momento che i reblog “raramente contenevano il tipo di contro-discorso che serve a tenere sotto controllo la retorica odiosa”, Tumblr ha deciso di cambiare il modo di affrontarli. In futuro, valuterà i blog sospesi per incitamento all’odio e deciderà se l’eliminazione di massa di reblog da essi sia la migliore linea d’azione.

La società ha scritto nel suo post di aver consultato gruppi esterni ed esperti prima di prendere una decisione. E poiché alcuni vedranno sicuramente la mossa come una forma di censura, la società si è difesa preventivamente:

Siamo e resteremo sempre fedeli nella libertà di parola. Tumblr è un posto dove puoi essere te stesso ed esprimere le tue opinioni. Il discorso dell’incitamento all’odio non è favorevole a questo. Quando il discorso dell’odio non viene controllato, alla fine mette a tacere le voci che aggiungono gentilezza e valore alla nostra società. Questo non è il tipo di Tumblr che ognuno di noi desidera“.