app atac fase 2

Una nuova app sviluppata dal Governo aiuterà chi prende i mezzi pubblici durante la Fase 2 a capire come evitare assembramenti e possibili pericoli di contagio. In pratica ci dirà se la metro, il bus o il tram che stiamo aspettando sarà affollato e quanto eventualmente aspettare il prossimo libero.

L’annuncio della nuova app è stato dato dal ministro dei Trasporti Paola De Micheli durante un intervento pubblico, e presto il Governo potrebbe metterla presto a disposizione dei cittadini. In maniera complementare al tracciamento dei cittadini tramite Immuni, la nuova app dovrebbe fornire un contributo notevole alla gestione dei flussi nelle città.

 

Fase 2: i cittadini scoprono la nuova app per i mezzi pubblici

In precedenza un progetto di app simile all’attuale fu proposto da ATAC, l’azienda del traporto pubblico nel Comune di Roma, nel quale si poteva prenotare il posto sul mezzo che si voleva prendere. Tuttavia la soluzione presentata dal Governo sembra essere maggiormente versatile, potendo conoscere in anticipo il grado di affollamento del mezzo su cui si sta per salire.

Intervenuta durante il programma televisivo Agorà in onda su Rai Tre, la ministra dei Trasporti Paola De Micheli ha rilasciato queste dichiarazioni:abbiamo messo allo studio insieme alla Ministra Pisano l’ipotesi di una app che là dove c’è tanta congestione di passeggeri ci sia la possibilità di poter dire prima a chi vuole salire su quel mezzo, guarda che quel mezzo arriverà pieno e quindi dovrai aspettare quello successivo.

Per quanto riguarda l’app, concludiamo dicendo che potrebbe essere un ottimo strumento per gestire al meglio la Fase 2 dell’emergenza Coronavirus, che considerano in molti forse il momento più difficile per noi Italiani a rischio di una nuova pandemia. Dunque l’app per evitare assembramenti sui mezzi pubblici potrebbe tornarci molto utile.