app Android rubano soldiSenza l’uso delle app ogni smartphone Android perderebbe la sua essenza. Non vi sarebbe alcun motivo per mantenere attivo un supporto in mancanza di esse. Questa è un’argomentazione su cui tutti conveniamo. Ma c’è da dire anche che alcune di queste applicazioni sono pericolose in quanto minano lo stato di salute del dispositivo. Ecco quali sono quelle da eliminare ad ogni costo o eventualmente sostituire per guadagnare velocità e batteria.

 

Android: ecco le app dannose per il telefono che conviene eliminare ora

Principalmente sono 3 app ad avere la meglio su qualsiasi piattaforma mobile hardware commerciale. Sono responsabili del rapido deterioramento della batteria in quanto consumano troppa energia. Oltre questo rendono il telefono lento a causa dell’uso intensivo di processore, memoria e rete.

 

Facebook

Conosciuta in lungo ed in largo. Si occupa di fornire un valido strumento di comunicazione e collaborazione social online. Per garantire la ricezione delle notifiche istantanee utilizza il sistema di sintonizzazione push che resta in background funzionando sia con app in primo piano che chiusa. Questo consuma tropep risorse. Meglio sbarazzarsene a favore di Facebook Lite, l’alternativa leggera che include anche l’app Messenger per l’uso delle chat e dei gruppi.

 

Snapchat

Stesse considerazioni fatte per Facebook. Responsabile del rapido esaurimento della batteria a causa di un drain indotto dalle notifiche in sottofondo. Usatelo dal browser oppure se non volete o non potete scegliete una alternativa migliore e più leggera.

 

Clean Master

Trattasi della suite di pulizia che dovrebbe occuparsi di liberare spazio in memoria. Spesso fa l’esatto opposto costringendo il telefono ad una enorme mole di lavoro. Crea tutta una serie di conflitti con altre risorse del sistema e finisce per richiedere numerose ricariche quotidiane causa elevati consumi.