Amazon: mascherine quasi gratis con tante offerte e pagamento a rate

L’emergenza legata al diffondersi del Coronavirus cambierà le modalità di consegna degli ordini e nuove direttive saranno assunte da Amazon e Poste Italiane in materia. La novità consiste nell’interrompere il trasporto a domicilio a favore della creazione di appositi punti di ritiro cittadini. In questo modo i corrieri Amazon e gli operatori di Poste Italiane non avranno più alcun contatto diretto con i destinatari dei vari pacchi.

I punti di ritiro saranno organizzati con armadietti automatici detti parcel lockers e ottenere il proprio pacco sarà facilissimo. Basterà digitare un codice personale di cui si entrerà in possesso al momento del deposito dell’ordine e recuperare quanto è di nostra proprietà. In Italia si contano già 2.000 parcel lockers che si trovano collocati soprattutto nelle grandi città. Gli armadietti automatici hanno un doppio vantaggio: garantire la privacy di ciò che si riceve perché i parcel lockers sono totalmente anonimi e evitare i contagi tra chi consegna e chi riceve.

Armadietti automatici: che impatto avranno sull’e-commerce?

Secondo l’AgCom (Autorità delle Comunicazioni) gli armadietti automatici rappresentano uno strumento innovativo delle politiche di distanziamento sociale. Di fatto riducono a zero qualsiasi contatto tra il cliente ed il corriere e ridimensionano i tempi legati alla stessa consegna. Nessun avviso da lasciare se l’acquirente non è in casa al momento della consegna e nessuna necessità del corriere di ripassare qualora si paventasse questa possibilità. Sarà il cliente stesso a ritirare il pacco al punto di consegna e dovrà essere cura delle grandi aziende quali Poste e Amazon di installare gli armadietti in più luoghi.

Così centri commerciali, case comunali o distributori di benzina potrebbero diventare luoghi privilegiati dove inserire i parcel lockers. L’idea di installare gli armadietti automatici potrebbe anche celare un progetto ben più grande. Negli Usa ad esempio dove il sistema dei parcel lockers è ben collaudato, Amazon ha già sperimentato la consegna attraverso l’uso dei droni. In questo caso sarà il drone stesso a recapitare il pacco presso il punto di raccolta indicato dove un addetto provvederà ad inserirlo in uno degli armadietti automatici liberi.