nokia-smartphone-vendite-calo

Sono passati più di tre anni da quando HMD Global ha preso in mano il marchio Nokia e si è messa a vendere smartphone. In poco tempo le vendite sono salite passando da appena 100.000 unità in un trimestre fino ad arrivare a un record di 4,4 milioni nello stesso anno con il valore assoluto più alto nel secondo trimestre del 2019, 4,8 milioni di unità.

Detto questo, dopo questo record, i valori sono scesi e hanno continuato a farlo per tre trimestri di fila. Gli ultimi dati riguardano il primo trimestre di quest’anno e il numero di smartphone venduti è 1,7 milioni. Un calo di quasi il 50% sull’anno. Secondo gli esperti questo calo potrebbe continuerà anche per questo trimestre e oltre, anche a causa dell’emergenza Covid-19.

 

HMD Global e Nokia: problemi di vendite

Finora ha perso 1 milione di vendite per trimestre. Questi numeri così deludenti, soprattutto perché in poco tempo il marchio aveva scalato le classifiche, è dovuto a diversi motivi. Uno di questi riguarda ovviamente le proposte in termini di smartphone. Le ultime non sembrano essere state all’altezza e il pubblico ha risposto guardando da altre parti.

Attualmente sembra che la compagnia voglia puntare sul Nokia 8.3 5G per risollevare un po’ le vendite. Quando arriverà? Questa estate e questo implica che potremmo vedere altri due trimestri di buio. Con queste premesse, il 2020 potrebbe risulta in un anno catastrofico per Nokia. Il calo del 45,2% su base annua è il triplo rispetto alla crisi degli altri produttori di smartphone. Nei prossimi mesi si scoprirà il futuro del marchio.