Il social network Twitter ha recentemente pubblicato i risultati finanziari che riguardano l’ultimo trimestre, ovvero il primo di quest’anno. L’impatto della pandemia in corso si è fatto sentire sui conti del colosso.

Negli scorsi giorni anche Facebook, Amazon ed altre grandi aziende hanno pubblicato i dati, dimostrando di non aver risentito più di tanto il disastro in corso. Scopriamo tutti i dettagli.

 

Twitter pubblica i risultati finanziari dell’ultimo trimestre

I dati economici appena pubblicati hanno evidenziato che il nuovo coronavirus ha avuto i suoi effetti in generale, sulla piattaforma. Il trimestre si è infatti chiuso con una perdita di 8.4 milioni di dollari, nonostante si sia verificato un aumento di utenti giornalieri. La pubblicità in calo, come conseguenza diretta della crisi scatenata dal virus, è sicuramente stato uno dei problemi più evidenti che la piattaforma si è trovata ad affrontare nelle ultime settimane. Le azioni invece, hanno anch’esse registrato un calo del 7.8% alla chiusura della borsa, lo scorso giovedì 30 aprile 2020.

La diffusione dei dati ha evidenziato che i ricavi totali sono stati 808 milioni di dollari, con un aumento del 3% rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso. Il colosso ha voluto sottolineare che il forte inizio dell’anno ha subito un arresto con la diffusione dei primi segnali da coronavirus, determinando quindi un’interruzione economica e significativa della spesa pubblicitaria. I ricavi pubblicitari sono stati in tutto 682 milioni di dollari negli Stati Uniti, registrando, solo in questa nazione, un aumento di circa 3 milioni di dollari rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso.

L’utile per azione si è attestato intorno agli 11 centesimi e gli utenti giornalieri, come anticipato precedentemente, sono aumentati de 9%, arrivando a quota 166 milioni. La società, presentando i conti della trimestrale ha reso noto che: “Questi sono tempi senza precedenti per Twitter e per il mondo. Più persone che mai vengono su Twitter per conoscere COVID-19, per connettersi con i loro interessi e per trovare persone con esperienze comuni“.