Nubia, Play, 5G, AMOLED, RedMagic 5GMolti si stanno chiedendo se sia effettivamente il momento giusto per acquistare uno smartphone 5G. A parte rari casi i modelli in commercio costano veramente tanto e lo stesso dicasi per i piani tariffari attualmente a senso unico per le offerte TIM e Vodafone. Serve davvero una connessione Ultra-Gigabit ed un terminale munito di Snapdragon 855? Scopriamolo in questa nuova guida anteprima di valutazione.

 

Smartphone 5G: conveniente o meno, ecco perché

All’interno delle nostre pagine prosperano recensioni per nuovi smartphone che al loro interno integrano la presenza del modem 5G. Tale microchip offre compatibilità con il segnale ultra broadband mobile degli operatori telefonici e rappresenta senz’altro un surplus importante per la navigazione veloce su Internet. Dal Gigabit del 4G si passa ai picchi di 50 Gbps della nuova generazione di rete. Entro 5 anni si fa contezza di riuscire a navigare addirittura a 100 Gbps.

I dati precedenti sono davvero esilaranti ma devono essere comunque contestualizzati. Bisogna in primo luogo considerare le caratteristiche reali entro cui rientrano i naturali colli di bottiglia dovuti alla congestione del traffico e ad altri fattori discriminanti quale la latenza. Con il 5G passa da 10 ms ad appena 4 ms teorici ma continua a risentire di una perdita di segnale dovuto alla distanza ed alle specifiche tecniche dei dispositivi in uso. In realtà per il 4G la latenza media reale è sui 40 – 50 ms mentre con il 5G si punta a 5 ms difficilmente ottenibili.

Oltre questo si considera la natura intrinseca delle onde elettromagnetiche che per le leggi fisiche della materia non possono oltrepassare efficacemente gli ostacoli se con lunghezza da 1 a 10 millimetri, che funzionano nella banda 26,5-27,5 GHz. Indubbiamente efficienti ma scarsamente penetranti. Serviranno antenne più diffuse ed un ecosistema più ampio.

Gli smartphone con tecnologia 5G, tra l’altro, differiscono sostanzialmente l’uno dall’altro e sono spesso limitati a 2 Gbps come banda di download massima. Chi decide oggi di passare ad uno smartphone con modem di ultima generazione mette in conto le spese elevate per un modello high-end.

Vale la pena investire in un telefono 5G? Siamo ad una fase di passaggio. Non c’è dubbio sul fatto che tali dispositivi e tecnologie impongano una supremazia tecnica che bypassa le frontiere del 4G ma forse è ancora troppo presto per poter parlare di ecosistema maturo. La scelta, ovviamente, è poi puramente soggettiva oltre gli ultimi ragionevoli dubbi in termini di velocità reale che sono stati trattati al seguente indirizzo.