Solamente qualche ora fa la piattaforma di e-commerce Amazon ha pubblicato i risultati relativi all’ultimo trimestre finanziario. Secondo questi dati i ricavi sono in crescita ma gli utili hanno deluso.

I numeri appena pubblicati hanno rivelato l’impatto della pandemia da nuovo coronavirus sui ricavi del colosso di Seattle. Quest’ultimo è stato per grossa parte condizionato in negativo dall’emergenza sanitaria. Scopriamo insieme i dati nel dettaglio.

 

Amazon: sono arrivati i risultati finanziari dell’ultimo trimestre

I ricavi, a quota 75.5 miliardi di dollari hanno battuto le aspettative, ferme “solamente” a 73.74 miliardi, nonostante il blocco alla vendita di moltissimi prodotti presenti sul marketplace nel mese di aprile e metà marzo. Per quanto riguarda gli utili, hanno deluso. Le azioni sono passate a 5.01 dollari, mentre le aspettative le posizionavano ad un prezzo di 6.27 dollari.

Sul fronte Amazon Web Service invece le entrate della divisione cloud hanno raggiunto quota 10.22 miliardi di dollari, rispettando le previsioni stilate da FactSet qualche settimana fa. Il titolo invece ha perso oltre il 5% nel trading after-hour, dopo aver mancato le stime sugli utili. Inoltre, dal gigante di Bezos, le previsioni per il secondo trimestre parlano di un utile operativo di 4 miliardi di dollari, che dovrà andare interamente a coprire le “spese relative al coronavirus”, anche se nel dettaglio non le conosciamo.

Il CEO dell’azienda, pochi minuti dopo i conti, ha rilasciato questa dichiarazione: “Se sei un azionista di Amazon potresti aver bisogno di molta pazienza, perché non stiamo pensando e lavorando in piccolo o sul breve termine. In circostanze normali, la stima per questo secondo trimestre sarebbe di fare altri 4 miliardi o più di utile operativo. Ma queste non sono circostanze normali, e le nostre previsioni sono di spendere per intero quella cifra per necessità legate al coronavirus“.