DVB-T2: cambierete TV e decoder, come verificare la compatibilità

Il nuovo standard DVB-T2 sarà destinato ad offrire una ricezione molto migliore rispetto a quella che già gli utenti hanno. Ovviamente saranno utilizzati nuovi codici e nuove tecnologie, e pertanto alcuni dispositivi potrebbero non ricevere le frequenze. Il nuovo sistema sarà quindi in grado di aumentare almeno del 30% il bit rate utile. 

In alcune zone d’Italia è stato già distribuito il nuovo standard, mentre in altre è in arrivo. Diversi utenti si chiedono quindi come verificare se la propria televisione è compatibile con quest’ultimo.

 

DVB-T2: ecco con che gradualità si sta espandendo il servizio in Italia e come verificare se il vostro televisore è compatibile

Il passaggio allo standard DVB-T2 è già avvenuto in diverse regioni italiane, ma adesso è tempo di capire qual è la scaletta anche per le altre:

  • Dal 13 Gennaio al 30 Gennaio 2020 (province di Oristano e Sassari in Sardegna);
  • Dal 3 Febbraio all’8 Maggio 2020 (province di Imperia, Savona, Genova e La Spezia in Liguria;
  • Dal 20 Aprile al 30 Maggio 2020 (province di Massa Carrara, Lucca, Pisa, Livorno e Grosseto in Toscana);
  • Dal 4 Maggio al 30 Maggio 2020 (province di Viterbo, Roma e Latina nel Lazio).

Molti utenti a questo punto vorrebbero verificare se la propria tv è compatibile con questo nuovo standard. Il tutto risulta molto semplice visto che Mediaset ha messo a disposizione uno strumento davvero interessante per capirlo. Esistono due canali test sul vostro tv, i quali possono essere controllati direttamente. Facendo la ricerca di tutti i canali, potrete verificare direttamente al numero 200 il canale attivo, il quale se visibile attesterà dunque la compatibilità del vostro tv.