truffa enel contatori manomessi

L’emergenza sanitaria sta mettendo a dura prova il nostro paese. L’economia è ormai a pezzi e, tra le varie problematiche, sono spuntate online centinaia di nuove truffe messe in atto da malintenzionati che cercano di speculare in un momento cosi difficile. Nelle ultime settimane, infatti, il mondo del web è stato invaso da molteplici notizie legate ad una nuovo raggiro che, secondo quando affermato dai truffatori, permette agli Italiani di risparmiare centinaia di euro sulle bollette dell’energia elettrica e del gas.

Il fenomeno, tenuto sotto osservazione delle forze dell’ordine, si è ormai diffuso in tutta Italia. Nonostante ciò, però, recenti indagini hanno portato alla cattura, in particolare sul territorio Romano, di decine e decine di truffatori. Secondo quanto appurato, quindi, il metodo maggiormente utilizzato da questi ultimi è quello del magnete che, posto nelle immediate vicinanze dei contatori, permette di rallentare estremamente il conteggio dei consumi. Scopriamo di seguito ulteriori dettagli a riguardo.

Contatori modificati: ecco la truffa ai danni delle compagnie elettriche

Con il dilagarsi dell’emergenza Coronavirus, il numero dei truffatori in tutta Italia è fortemente aumento. Ciò, dunque, ha spinto i vari reparti competenti ad aumentare il lavoro delle forze dell’ordine al fine di bloccare definitivamente tutte le azioni illecite intraprese nelle ultime settimane. Questo lavoro di coordinazione, quindi, ha portato all’arresto di molteplici soggetti colti in flagranza di reato.

A quanto pare, infine, gli oggetti più utilizzati per manomettere i contatori sono: rilevatori, contatori di riserva e punzonatori. Strumenti ingegnosi, quindi, che in determinati casi hanno permesso ai truffatori di azzerare completamente le bollette elettriche e del gas.