aumenti tariffe tim

Gli aumenti telefonici non sono mai ben visti dai consumatori che hanno attivato una tariffa telefonica ad un costo che rispecchia le proprie esigenze, ma purtroppo continua ad arrivare il fatidico SMS. Questa volta, i consumatori colpiti sono coloro in possesso di una scheda telefonica attivata dal gestore telefonico Tim.

Come al solito gli aumenti telefonici sono una modifica unilaterale del contratto, dunque, coloro che ricevono il fatidico SMS di avviso possono rifiutare l’aumento senza dover sostenere alcun costo di disattivazione o di penale. Per recedere dal contratto in questi casi, però, è necessario inviare una PEC, chiamare il numero 409168 oppure recarsi in un Centro Store.

In tanti hanno segnalato l’arrivo della comunicazione ufficiale di Tim, ma in molti ancora devono ricevere l’SMS. Ecco quali sono i dettagli dell’aumento secondo le segnalazioni ricevute.

Tim decide di introdurre degli aumenti per alcune tariffe telefoniche: ecco quali sono le novità per i clienti

L’aumento tariffario di alcune tariffe telefoniche è previsto per il 28 Aprile e i consumatori possono recedere dal contratto entro e non oltre il 27 di Aprile. La maggior parte degli utenti ha già ricevuto la comunicazione ufficiale di Tim tramite SMS.

L’aumento è pari a 1,99 Euro in più al mese e coloro che decidono di sostenere l’aumento possono riscattare due regali dell’operatore offerti per addolcire la pillola. In particolare, possono scegliere di attivare minuti illimitati per sempre oppure 20GB di traffico dati per navigare in rete alla massima velocità del 4G per un anno. I regali dell’operatore telefonico possono variare da cliente a cliente.