poste-italiane-truffe

Nonostante il web sia uno strumento potentissimo per svolgere qualsiasi genere di attività, purtroppo quest’ultimo risulta essere anche un ritrovo per Hacker e truffatori che, incoscienti del periodo di emergenza, continuano a colpire i poveri consumatori ignari del raggiro. Nel corso delle ultime settimane, purtroppo, questi ultimi hanno sviluppato una nuova frode che vede partecipe, in maniera indiretta, Poste Italiane. Sfruttando il nome della società Italiana, quindi, i malintenzionati cercano di attrarre nelle proprie trappole gli utenti meno avvezzi alla tecnologia. Scopriamo quindi di seguito quali sono i metodi per sfuggire dalle truffe online.

Poste Italiane: ecco i messaggi di Phishing ricevuti dagli utenti

Come ben sappiamo, ad oggi le truffe online sono all’ordine del giorno. Ognuno di noi, infatti, ha ricevuto almeno una volta una mail sospetta oppure un SMS da un numero strano. E’ proprio attraverso i messaggi di testo, quindi, che la nuova truffa legata a Poste Italiane viene messa in atto.

Il piano è quindi molto semplice. Dopo aver raccolto numeri telefonici online, i truffatori contattano le vittime via SMS segnalando un ipotetico blocco del conto. Al suo interno, quindi, il messaggio presenta un link nel quale “Sono mostrate le istruzioni per sbloccare il conto”. In realtà, però, quest’ultimo rimanda ad un sito web fake di Poste Italiane nel quale viene effettuato il vero furto dei dati personali.

Fortunatamente, però, esistono vari metodi per riconoscere un SMS fake:

  • fare attenzione all’oggetto del messaggio
  • tenere a mente che Poste Italiane non effettua mai comunicazioni del genere attraverso mail ed SMS
  • qualsiasi messaggio nel quale sono richiesti i propri dati personali risulta essere un tentativo di truffa.