contatori manomessiTutti i clienti ENEL hanno l’obbligo di installare i contatori per garantire una lettura reale sui consumi. Sono apparecchi elettronici ed in quanto tale possono anche essere modificati. Esistono opportune procedure che in molti già usano per mettere la parola fine alle bollette.

Con pochi euro è possibile azzerare il costo della luce che ogni mese arriva puntuale nella cassetta della posta oppure come domiciliazione in banca. Le autorità della Polizia Italiana sono venute a conoscenza delle procedure usate dai truffatori. Sotto il comando di ENEL Energia hanno provveduto ad alcuni sopralluoghi che hanno svelato qualcosa di davvero inaspettato. Basta poco per ottenere luce gratis di giorno e di notte.

 

Truffa ENEL: energia gratuita 24 ore al giorno grazie al trucco dei contatori che ha truffato le bollette

Il trucco conosciuto dai malfattori si realizza per mezzo di semplici magneti, meglio conosciute come calamite. Una manciata di euro per alterare il sistema di controllo del contatore ENEL. Fu nell’estate del 2019 che gli agenti posero in custodia decine di persone nella capitale. Le pesante accuse hanno condotto gli indagati in manette e da allora i controlli si sono fatti sempre più stretti grazie alla collaborazione dei cittadini.

Di fatto alcuni segnalatori anonimi partecipano alla causa con ENEL allo scopo di riportare eventuali illeciti per contatori alterati. Gli inquirenti entrano nelle case ed ispezionano il sistema onde verificare la presenza di manomissioni che – secondo alcuni rapporti – hanno visto anche l’uso di apparecchiature professionali offerte da alcuni tecnici della stessa compagnia ora anch’essi sotto indagine.