3g-rete-addio

Con il continuo avanzare della tecnologia nella vita dell’uomo, si è arrivati addirittura al passaggio di una nuova rete: il 5G. Questo andrà via via a sostituire completamente le vecchie reti come il 3G. Si inizia già a sentir parlare di un addio da parte di quest’ultima, ma non è ufficiale in quanto si tratta di una possibile ipotesi.

Come ogni novità che non si conosce, il 5G è tutt’oggi criticato da molti. Esso ha spaccato il mondo in due: chi afferma che tale innovazione porterà gravi danni all’essere umano, e chi invece non aspetta altro. Tuttavia però sembra che le critiche non siano servite a fermare la continua evoluzione, anzi, è già stata ipotizzata la sostituzione decisiva del vecchio 3G e la sua abolizione;

3G: l’idea della sua disattivazione diviene sempre più concreta

Perchè non mantenere entrambe le reti? Semplice. Il 4G ha raggiunto più del 97% delle aree del nostro territorio divenendo quindi la prima scelta in attesa del 5G.

Nell’ultimo anno i provider Italiani hanno speso alcuni miliardi di euro per dar vita alla rete di quinta generazione, dunque, recuperare i fondi utilizzati è fondamentale. Così, gli operatori telefonici hanno intenzione di disattivarla, per far sì che non ci siano spese superflue.

Tirando le somme, il 3G è la rete più vecchia in ambito generazionale e quella che risulta essere la meno indispensabile.

È anche bene dire che quest’ultima elencata è colei che, nonostante la sua esistenza datata, ha prevalso sul 4G. Pertanto, la decisione da prendere è ancora incerta.