Vodafone

Continuano di giorno in giorno ad essere pubblicati messaggi di protesta da parte degli utenti o degli ex utenti sulle pagine social di Vodafone. Molte persone non stanno nascondendo il loro dissenso, a causa di una nuova e forse inaspettata modifica dei prezzi per il gestore britannico.

 

Vodafone, occhio alle vecchie SIM per evitare questi costi extra

Nel corso di questi ultimi mesi, tanti abbonati – o anche vecchie abbonati – di Vodafone hanno ricevuto una richiesta di pagamento da parte del provider. Le inaspettate fatture ricevute dagli utenti presentano un valore minimo che si attesta sui 5 euro.

La ragione di questa richiesta di risarcimento da parte di Vodafone è presto spiegata. Da inizio anno, la compagnia telefonia ha lanciato una nuova rimodulazione contrattuale relativa alle schede SIM. In base a tale modifica, tutti gli utenti che hanno una SIM attiva senza una una ricaricabile associata sul profilo sono chiamati ad una spesa mensile e ricorrente di 5 euro.

Questo cambiamento nei termini di abbonamento una una conseguenza pratica. In base alle nuove regole del gestore, gli utenti che non vogliono più usufruire di un piano Vodafone non possono più decidere di non utilizzare semplicemente la SIM card. Onde evitare dei costi extra, infatti, è necessario effettuare la disattivazione della linea.

Tutti gli abbonati che vogliono effettuare la disattivare di rete devono chiamare il call center al numero 190. Gli operatori di Vodafone, una volta ricevuta la richiesta, apriranno una pratica per la disattivazione del numero. Entro pochi giorni lavorativi, la SIM sarà disattivata e non vi sarà più alcun pericolo per eventuali spese aggiuntive.