schede telefoniche

Per acquistare delle schede telefoniche bastano dei pochi dati personali, semplicemente un documento di identità. La procedura è valida sia per coloro che acquistano una nuova SIM in un Centro Store ufficiale sia per coloro che acquistano direttamente online dal sito ufficiale del gestore telefonico.

Insomma, sono necessari pochissimi dati per finalizzare la procedura e in alcuni casi le informazioni possono provenire anche dal Dark Web, un database di indirizzi email ed info sensibili a disposizione dei cyber criminali. A tal proposito, secondo alcune segnalazioni ci sono diversi cyber criminali che vendono delle schede telefoniche anonime senza richiedere alcun tipo di documento di riconoscimento tramite piattaforme di e-commerce come, ad esempio, quella di ebay.

Schede telefoniche vendute su Ebay senza documento: la Guardia di Finanza ha sequestrato già innumerevoli numeri

A discutere di questo tipo di vendita sono anche due noti programmi televisivi conosciuti come “Le Iene” e “Striscia la Notizia”. I loro servizi mandati in onda hanno fatto scoprire questo procedimento a tutti i loro spettatori per far conoscere la pericolosità di questi acquisti per via delle violazioni di sicurezza e tanti altri motivi.

Acquistare una scheda telefonica senza documento di riconoscimento significa utilizzare tutti i servizi del web senza essere intercettati. Ad esempio, le piattaforme di messaggistica istantanea come Whatsapp o Telegram richiedono per la loro corretta funzione il numero telefonico dell’utente, ma se questo numero è intestato ad una terza persona consente all’acquirente di essere fuori dal radar delle autorità.

La Guardia di Finanza ha sequestrato già innumerevoli schede telefoniche di questo tipo e ha, inoltre, chiuso alcuni negozi Ebay di questo genere.